Autori

A

Eraldo Affinati

Scrittore e insegnante, è nato nel 1956 a Roma dove vive e lavora. Insieme alla moglie, Anna Luce Lenzi, ha fondato la “Penny Wirton”, una scuola gratuita di italiano per immigrati. Ha pubblicato, tra gli altri, Campo del sangue (Mondadori, 1997), Un teologo contro Hitler. Sulle tracce di Dietrich Bonhoeffer (Mondadori, 2002), Compagni segreti, storie di viaggi, bombe e scrittori (Fandango, 2006), Berlin (Rizzoli, 2009), Vita di vita (Mondadori, 2014). Ha curato l’edizione completa delle...

Roberto Alajmo

Roberto Alajmo, giornalista e scrittore, dal 2013 dirige il Teatro Biondo di Palermo. Tra i suoi libri: Notizia del disastro (2001), Cuore di madre (2003), Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo(2004), È stato il figlio (2005), da cui è stato tratto nel 2012 l’omonimo film diretto da Daniele Ciprì, Palermo è una cipolla (2005), L’arte di annacarsi (2010).

Roberto Alajmo

Roberto Alajmo, giornalista e scrittore, dal 2013 dirige il Teatro Biondo di Palermo. Tra i suoi libri: Notizia del disastro (2001), Cuore di madre (2003), Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo(2004), È stato il figlio (2005), da cui è stato tratto nel 2012 l’omonimo film diretto da Daniele Ciprì, Palermo è una cipolla (2005), L’arte di annacarsi (2010).

Edoardo Albinati

Edoardo Albinati (Roma, 1956), ha insegnato italiano per oltre vent’anni nel carcere romano di Rebibbia. Nel corso della sua vita ha collaborato alla stesura di alcune sceneggiature per il cinema, tra cui quella di Il racconto dei racconti di Matteo Garrone (2015). Tra i suoi libri: Orti di guerra (Fazi, 1997), Maggio selvaggio (Mondadori, 1999) e Vita e morte di un ingegnere (Mondadori, 2012).

Chiara Alessi

Nata a Verbania nel 1981, Chiara Alessi è giornalista e saggista nell’ambito del design. Collabora con molte riviste di settore, tra cui Domus, Interni e Klat, e tiene lezioni nelle principali scuole di design. Ha pubblicato anche Dopo gli anni Zero. Il nuovo design italiano (Laterza, 2014)  

Giorgio Amitrano

(Jesi, 1957) è un orientalista e traduttore italiano, esperto di lingua e letteratura giapponese. È professore ordinario di Lingua, cultura e letteratura giapponese moderna e contemporanea presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Istituto Universitario Orientale di Napoli, di cui dal novembre del 2010 è diventato Preside. È traduttore in italiano delle opere di Banana Yoshimoto e Haruki Murakami; ha anche tradotto romanzi di Yasunari Kawabata e Yasushi Inoue. Ha vinto nel 2008 il Premio Grinzane Cavour per la traduzione, ha vinto altresì il XII Premio Noma Bungei per la traduzione. Dal 2012 è stato nominato dal Ministero degli Affari...

Giulio Angioni

Giulio Angioni (Guasila, 1939), antropologo e scrittore, è considerato un maestro della narrativa sarda contemporanea. Ha scritto su diversi temi di interesse antropologico e ha condotto ricerche soprattutto in Sardegna. Tra le sue pubblicazioni: Tre saggi sull’antropologia dell’età coloniale(1973); Sa laurera. Il lavoro contadino in Sardegna (1976 e 2005); Fare, dire, sentire. L’identico e il diverso nelle culture (2011).

Dario Argento

Dario Argento è nato a Roma nel 1940, Dario Argento ha diretto numerosi film thriller e horror, tra cui Il gatto a nove code (1971), Profondo rosso (1975) e Inferno (1980).

Bruno Arpaia

Nato in provincia di Napoli nel 1957, è autore affermato di sette romanzi, tra cui L’angelo della storia (2001), sugli ultimi anni di vita del filosofo Walter Benjamin, tradotto in numerose lingue. Con L’energia del vuoto (2011) è stato finalista del Premio Strega. Esperto di letteratura spagnola e latino americana, in passato ha lavorato come giornalista al Mattino e a Repubblica. I suoi saggi Per una sinistra reazionaria (2007) e La cultura si mangia (2013,...

Riccardo Astolfi

Dopo studi da ingegnere, la passione per il cibo ha preso il sopravvento nella vita di Riccardo Astolfi e ora occupa ogni briciola del suo tempo. Di giorno lavora come responsabile ricerca e sviluppo per un’importante azienda biologica italiana, di notte impasta, produce, sperimenta grani e farine. Tutto, rigorosamente, senza lievito chimico. È il fondatore della Comunità del Cibo Pasta Madre, prima rete mondiale degli “spacciatori” di pasta madre.

B

Pierdomenico Baccalario

Pierdomenico Baccalario è nato nel 1974 ad Acqui Terme; a soli 24 anni ha vinto il “Premio Il Battello a Vapore – Città di Verbania” con La strada del guerriero. Da allora ha pubblicato moltissimi romanzi, tradotti oggi in 28 paesi, che hanno venduto milioni di copie nel mondo. Giornalista e sceneggiatore, è considerato uno dei massimi esperti di letteratura per ragazzi in Italia e collabora in tale veste con le pagine della cultura di Repubblica.

Andrea Bajani

Andrea Bajani (1975) ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi Cordiali saluti (Einaudi, 2005), Se consideri le colpe (Einaudi, 2oo7) e Ogni promessa (Einaudi, 2010).  

Marco Balzano

Marco Balzano (Milano, 1978), lavora come insegnante di liceo. Ha esordito nel 2010 con il romanzo Il figlio del figlio (Avagliano). Nel 2013 è uscito per Sellerio Pronti a tutte le partenze (2013).  

Stefania Barzini

Cuoca ed esperta di cibo, Stefania Barzini ha tenuto corsi di cucina in Italia e negli Stati Uniti. Insegna scrittura creativa applicata al cibo. Ha pubblicato vari libri dedicati alla cucina.

Eduardo Savarese

Eduardo Savarese (Napoli, 1979). Magistrato e studioso di diritto internazionale, vive a Napoli. Ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi Non passare per il sangue (e/o, 2012) e Le inutili vergogne (e/o, 2014)

Violetta Bellocchio

Violetta Bellocchio è nata a Milano nel 1977. Ha pubblicato Sono io che me ne vado, (Mondadori, 2009) e Il corpo non dimentica (Mondadori, 2014), oltre che diversi racconti, uno degli ultimi nell’antologia L’età della febbre (minimum fax, 2015). Dal 2013 è la curatrice della rivista online “Abbiamo le prove”, un contenitore di storie non-fiction scritte da donne italiane, vincitore del Macchianera Italian Award come miglior sito letterario del 2014.

Fabio Benzi

Fabio Benzi è professore ordinario di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti. Ha pubblicato numerosi studi sulla pittura e la scultura dalla seconda metà del XIX al XX secolo, con particolare attenzione per Art Nouveau, Déco, Futurismo, “Valori Plastici”, “Novecento italiano”, Scuola Romana e sulle correnti post-impressioniste europee, nonché sui rapporti tra arte e fascismo. Ha parallelamente coltivato studi sulla cultura artistica italiana rinascimentale e barocca. Ha svolto attività scientifica e didattica in numerosi...

Alessandro Beretta

Alessandro Beretta (Milano, 1978) pedina libri, fumetti e film. Collabora con il Corriere della Sera e il suo supplemento la Lettura ed è direttore artistico del Milano Film Festival. Suoi articoli sono apparsi su Icon, Rolling Stone, Vogue, The Times Litterary Supplement, Lo Straniero. Ha pubblicato racconti su Nuovi Argomenti, la biografia Peter Sellers, un camaleonte rosa (Bevivino 2005)e ha curato, con Alberto Saibene, il volume Giovanni Gandini, Opere sparse (Il Saggiatore 2011).

Alessandro Bertante

Alessandro Bertante è nato a Alessandria nel 1969 e vive a Milano, insegna alla Nuova Accademia di Belle Arti ed è condirettore artistico del festival letterario Officina Italia. Nel 2000 ha pubblicato il romanzo Malavida (Leoncavallo Libri), nel 2003 ha curato per Piemme la raccolta di racconti 10 storie per la pace, nel 2005 è uscito il saggio Re Nudo (NDA Press) e nel 2007 Contro il ’68 (Agenzia X). Con il romanzo Al diavul, edito...

Luciano Bianciardi

Luciano Bianciardi (Grosseto, 1922 – Milano, 1971) lavorò come redattore, giornalista, traduttore e sceneggiatore. Tra le sue numerose opere ricordiamo: Il lavoro culturale (Feltrinelli, 1957, 2013), L’integrazione (Bompiani, 1960, 2014) e i due volumi delle opere complete, L’antimeridiano (Isbn, 2005 e 2008).

Pier Franco Brandimarte

Pier Franco Brandimarte è nato in provincia di Teramo nel 1986. L’Amalassunta è il suo romanzo d’esordio.

Renata Adriana Bruschi

Laureata in lettere moderne, ha insegnato nei licei in Italia e all’estero. Partecipa in Argentina all’organizzazione del convegno ADILLI (Associazione di docenti di lingua e letteratura italiana). Ha pubblicato Novecento Sudamericano: appunti da una mostra (2003), Quando lo scrittore incontra i lettori, il fenomeno dei festival letterari in Italia (2012), Le edizioni argentine di Fontamara (2014).

Gesualdo Bufalino

Gesualdo Bufalino, nato a Comiso nel 1920 e morto nel 1996. Insegnante, narrratore, poeta e aforista, ha esordito nella narrativa a 61 anni compiuti. Con Diceria dell’untore ha vinto il premio Campiello 1981. Con Le menzogne della notte ha vinto il premio Strega nel 1988.

C

Davide Calì

Nato nella Svizzera tedesca nel 1972 è uno degli autori per ragazzi di lingua italiana dal profilo più marcatamente internazionale. Il suo primo libro per ragazzi lo ha pubblicato a nemmeno trent’anni per l’editore francese Sarbacane e da allora ha firmato come autore o sceneggiatore di fumetti oltre cinquanta libri apprezzati e premiati dalla critica in Italia e all’estero. Collabora con una decina di editori tra Italia, Francia, Portogallo e Argentina e i suoi albi...

Andrea Camilleri

Nato a Porto Empedocle nel 1925, vive a Roma dal 1949. Già sceneggiatore e regista per la radio, il teatro e la televisione, oggi è lo scrittore italiano più amato, tradotto in trentacinque lingue. Ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti: in ultimo il Premio Pepe Carvalho, nel 2014. La serie di gialli che vedono come protagonista il commissario Montalbano, iniziata con La forma dell’acqua (1994), ha venduto in Italia oltre quindici milioni di copie; ne è stato...

Piero Camporesi

Piero Camporesi (Forlì 1926 – Bologna 1997) è stato un filologo, storico e antropologo italiano. Ha insegnato Letteratura italiana nella facoltà di Lettere dell’Università di Bologna. Tra i saggisti italiani più conosciuti al mondo, i suoi libri sono stati tradotti nei principali paesi europei, negli Stati Uniti, in Brasile e in Giappone.

Alberto Capitta

Nato a Sassari, dove vive e lavora. Autore di quattro romanzi per Il Maestrale: Creaturine (2004; poi anche in coedizione Il Maestrale/Frassinelli 2005; Finalista Premio Strega sempre nel 2005 e vincitore del premio Lo Straniero nel 2006); Il cielo nevica (2007; già Guaraldi 1999); Il giardino non esiste (2008) e Alberi erranti e naufraghi (2013).

Giuseppe Catozzella

Nato a Milano nel 1975, ha studiato filosofia e ha collaborato con diversi giornali. Dopo un lungo periodo trascorso in Australia, è rientrato a Milano, dove oggi lavora per una casa editrice. Ha pubblicato due raccolte di racconti, Il ciclo di vita del pesce (2011) e Fuego (2012), oltre che i romanzi Espianti (2008) e Alveare (2011). Quest’ultimo è un romanzo che racconta la mafia milanese, da cui sono stati tratti un film per la...

Cristiano Cavina

Nato a Casola Valsenio (RA) nel 1974, fa il pizzaiolo. Ha scritto alcuni romanzi di stampo autobiografico e ambientati nel paese in cui ancora vive. Tra essi Il paese dei Tolintesàc (2005), I frutti dimenticati (2008) e Alla grande (2010). Tutti i suoi libri sono pubblicati da Marcos y Marcos.

Gianni Celati

Nato a Sondrio nel 1937 e cresciuto nella provincia di Ferrara, ha vissuto per molti anni a Bologna (dove ha insegnato Letteratura inglese all’Università). Risiede attualmente in Inghilterra. È autore di un’opera ormai imponente che consta di moltissimi libri di narrativa (tra cui Comiche, Le avventure di Guizzardi, La banda dei sospiri, Lunario del paradiso, Narratori delle pianure, Quattro novelle sulle apparenze, Verso la Foce, Avventure in Africa, Cinema naturale, Fata Morgana, Costumi degli italiani);...

Simona Cives

(Roma, 1970), bibliotecaria. Responsabile della Casa delle Traduzioni dell’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale e segretario della Rete RECIT (Réseau Européen des Centres Internationaux de Traducteurs littéraires). Ha pubblicato recensioni, articoli e saggi su temi di biblioteconomia e letteratura e si occupa di promozione del libro e della lettura.

Giovanni Cocco

Nato a Como nel 1976, Giovanni Cocco ha pubblicato anche Il bacio dell’Assunta (Feltrinelli, 2014). Con la moglie Amneris Magella ha scritto due gialli, entrambi per Guanda: Ombre sul lago (2013) e Omicidio alla stazione Centrale (2015).

Paolo Colagrande

Paolo Colagrande, nato a Piacenza nel 1960, architetto di formazione, ha partecipato alle riviste letterarie Il semplice (Feltrinelli, 1995-1997) e L’Accallappiacani (Derive Approdi, 2008-2010). Ha esordito con il romanzo Fídeg (Alet 2007), vincitore del Premio Campiello Opera Prima, cui sono seguiti Kammerspiel (Alet 2008) e Dioblú (Rizzoli 2010).

Vincenzo Consolo

Vincenzo Consolo (1933- 2012), siciliano trapiantato a Milano, ha lavorato a lungo ai programmi culturali della televisione e come giornalista. Ha esordito nel 1963 con il romanzo La ferita dell’aprile, seguito da diversi altri romanzi importanti, tra i quali Retablo (1987). Ma il capolavoro di Consolo è, per unanime consenso, il suo secondo libro, Il sorriso dell’ignoto marinaio (1976).

Roberto Costantini

Nato a Tripoli nel 1952, ingegnere, consulente aziendale, Roberto Costantini attualmente lavora come dirigente all’università LUISS di Roma. Ha esordito in campo letterario con il romanzo Tu sei il male (Marsilio, 2011), primo episodio di una trilogia di successo che gli ha procurato numerosi riconoscimenti, a cominciare dal Premio Scerbanenco.

Mauro Covacich

Mauro Covacich è nato a Trieste nel 1965. Ha pubblicato diversi libri di narrativa, tra cui: Anomalie (Mondadori 1998), L’amore contro (Mondadori 2001 e Einaudi 2009), A perdifiato (Mondadori 2003, Einaudi 2005), Fiona (Einaudi 2005 e 2011), Trieste sottosopra (Laterza 2006), Prima di sparire (Einaudi 2008 e 2010), A nome tuo (Einaudi 2011) e L’esperimento (Einaudi 2013). È inoltre autore della videoinstallazione L’umiliazione delle stelle (Buziol – Einaudi – Magazzino d’Arte Moderna Roma 2010).

Gioacchino Criaco

Nato in Calabria nel 1965, Gioacchino Criaco ha pubblicato vari libri, tra cui Anime nere (Rubbettino, 2008), da cui il regista Francesco Nunzi ha tratto l’omonimo film nel 2014.

d

Paolo d’Altan

Paolo d’Altan dopo gli studi classici ha collaborato con agenzie di pubblicità e riviste come illustratore autodidatta. Si è poi avvicinato al mondo dei libri per ragazzi, pubblicando con molte case editrici italiane e straniere e vincendo prestigiosi riconoscimenti, tra cui il Premio Cento 2006 e il Premio Andersen 2011.

D

Domenico Dara

Domenico Dara è nato nel 1971. Dopo aver trascorso l’infanzia e l’adolescenza a Girifalco, in Calabria, dove è ambientato il suo romanzo, ha studiato a Pisa, laureandosi con una tesi sulla poesia di Cesare Pavese. Oggi vive e lavora in Lombardia. Con Breve trattato sulle coincidenze è stato finalista al Premio Italo Calvino 2013.

Milo De Angelis

Milo De Angelis è nato nel 1951 a Milano, dove insegna in un carcere di massima sicurezza. Ha pubblicato Somiglianze (Guanda, 1976); Millimetri (Einaudi, 1983); Terra del viso (Mondadori, 1985); Distante un padre (Mondadori, 1989); Biografia sommaria (Mondadori, 1999); Tema dell’addio (Mondadori, 2005), Quell’andarsene nel buio dei cortili (Mondadori, 2010). Ha scritto il racconto La corsa dei mantelli (Guanda, 1979 e poi Marcos y Marcos, 2011) e un volume di saggi (Poesia e destino, Cappelli,...

Maurizio De Giovanni

Maurizio De Giovanni, nato nel 1958 a Napoli, dove vive e lavora, è attivo in campo letterario da una decina d’anni. Ha impostato due serie di romanzi gialli, pubblicati da Einaudi Stile Libero: l’una di taglio storico, incentrata sul commissario Ricciardi; l’altra ambientata nella Napoli odierna, protagonista l’ispettore Lojacono e la squadra dei Bastardi di Pizzofalcone.

Cristiano De Majo

Cristiano de Majo è nato nel 1975 a Napoli, da qualche tempo vive e lavora a Milano. Ha pubblicato romanzi e racconti, scrive per quotidiani e riviste come La Repubblica e Internazionale.

Federico De Roberto

Federico De Roberto (1861-1927) visse per la maggior parte della sua vita a Catania, alternando la scrittura con il lavoro di consulente editoriale e di giornalista. Il suo romanzo più noto e importante è I Viceré, pubblicato nel 1894, che ritrae il declino di una famiglia della nobiltà siciliana nei decenni di passaggio dal dominio borbonico all’unità italiana.

Diego De Silva

Diego De Silva è nato a Napoli nel 1964. Presso Einaudi ha pubblicato il romanzo Certi bambini (2001), premio selezione Campiello, da cui è stato tratto il film omonimo diretto dai fratelli Frazzi. Tra i suoi romanzi, ricordiamo: Non avevo capito niente (2007 e 2010, Premio Napoli, finalista al premio Strega), Mia suocera beve (2010 e 2012), Sono contrario alle emozioni (2011 e 2013), Mancarsi (2013). I suoi libri sono tradotti in Inghilterra, Germania, Francia,...

Giacomo Debenedetti

Giacomo Debenedetti(1901-1967) non era un romanziere, ma un critico letterario tra i maggiori del Novecento italiano. Il suo libro forse più celebre è Il romanzo del Novecento, raccolta postuma (1971) delle sue fondamentali lezioni all’Università di Roma. Oltre a 16 ottobre 1943, ha scritto pochi altri testi narrativi, tra i quali i racconti Amedeo, pubblicato nel 1923 e Otto ebrei, pubblicato nel 1944.

Gabriele Di Fronzo

Gabriele Di Fronzo was born in Turin in 1984. Il grande animale is his first book.

Viola Di Grado

Viola di Grado (1987) è l’autrice di Settanta Acrilico Trenta Lana (2011) – vincitore del premio Campiello Opera Prima e del premio Rapallo Carige Opera Prima e nalista all’IMPAC Dublin Literary Award – e di Cuore Cavo (2013), finalista al PEN Literary Award. Ha vissuto a Kyoto, Leeds e Londra, dove si è laureata in Filosofia e dell’Asia orientale. I suoi libri sono tradotti in otto Paesi.

Paolo Di Stefano

Nato ad Avola nel 1956, è giornalista del maggior quotidiano italiano, Il Corriere della Sera. Ha scritto altri romanzi. L’ultimo, ispirato come questo da un fatto di cronaca, è La catastròfa. Marcinelle 8 agosto 1956 (2011, premio Volponi).

Luca Doninelli

Nasce a Leno nel 1956. Tra le sue opere narrative ricordiamo I due fratelli (1990), La revoca (1992), Le decorose memorie (1995), Talk show (1996), La nuova era (1999), Tornavamo dal mare (2004), La polvere di Allah (2006). Ha vinto, tra gli altri, due Premi Selezione Campiello, un Grinzane Cavour, un Super Grinzane Cavour.

Claudia Durastanti

Claudia Durastanti è nata nel 1984 a Brooklyn dove ha trascorso parte dell’infanzia. Compiuti gli studi universitari a Roma, si è trasferita a Londra. Nel 2010 ha esordito con Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra cui è seguito nel 2013 A Chloe, per le ragioni sbagliate. Nel 2015 Cleopatra va in prigione è apparso in forma di racconto nell’antologia L’età delle febbre pubblicata da minimum fax. All’attività di scrittrice Durastanti unisce quella...

E

Fulvio Ervas

Fulvio Ervas è nato nell’entroterra veneziano nel 1955. Insegna scienze naturali e scrive. Tra i suoi libri, la serie dell’ispettore Stucky (Commesse di Treviso, Pinguini arrosto, Buffalo Bill a Venezia, Finché c’è prosecco c’è speranza, L’amore è idrosolubile, Si fa presto a dire Adriatico) e il pluripremiato Se ti abbraccio non aver paura, storia del viaggio in moto per le Americhe di un padre con il figlio autistico.

F

Ilva Fabiani

Marchigiana (1970), Ilva Fabiani vive e lavora a Gottinga dove insegna Lingua Italiana presso la locale Università. Laureata in filosofia con una tesi su Hegel, ha proseguito la sua ricerca in Germania occupandosi di Giordano Bruno, Giorgio Bassani e Beppe Fenoglio. Nel 2013, aderendo a un’iniziativa di selfpublishing, ha vinto il concorso nazionale di narrativa ilmioesordio e il Premio della critica Scuola Holden per l’opera più originale.

Nicola Fantini

Nicola Fantini (1962) è traduttore e scrittore e ha lavorato anche nel reportage. Il suo ultimo romanzo è La setta delle catacombe (Barbera 2008).

Tito Faraci

Tito Faraci (1965) è tra i più prolifici sceneggiatori di fumetti in Italia (Tex, Diabolik, Topolino, Dylan Dog, Spider-Man e molti altri). Affianca a questo mestiere di scrittura quello di romanziere (“Oltre la soglia”, “Death Metal” e “Nato sette volte”). Ha un canale twitter (@titofaraci) molto seguito attraverso il quale ha anche realizzato uno dei primi progetti di twitteratura in Italia (#tWeBook).

Elena Ferrante

Elena Ferrante è lo pseudonimo di una scrittrice che nessuno conosce. Probabilmente originaria di Napoli, città attorno a cui ruotano tutti i suoi romanzi, oggi potrebbe addirittura vivere all’estero. Impostasi all’attenzione del pubblico fin dal suo primo romanzo, L’amore molesto (1992), da cui il regista Mario Martone ha tratto l’omonimo film, in seguito ha pubblicato I giorni dell’abbandono (2002) e La figlia oscura (2006). Nel 2011 ha iniziato il ciclo intitolato L’amica geniale.

Marcello Fois

Nato a Nuoro nel 1960, vincitore del Premio Italo Calvino 1992, Marcello Fois vive e lavora a Bologna. Ha pubblicato molti libri, tra cui: Sempre caro (1998, Premio Scerbanenco), Dura madre (2001), Memoria del vuoto (2007, Premio Super Grinzane Cavour, Premio Volponi), Nel tempo di mezzo (2012, finalista Premio Strega), Luce perfetta (2015).

Giorgio Fontana

Nato nel 1981, Giorgio Fontana si è laureato in filosofia. Dopo aver vissuto per qualche tempo in Francia, in Irlanda e in Canada, si è stabilito a Milano dove ha pubblicato il suo primo romanzo, Buoni propositi per l’anno nuovo, nel 2007. A questo hanno fatto seguito Novalis (2008) e Per legge superiore (2011), nel quale compariva già, seppure, come personaggio minore, Giacomo Colnaghi. È autore anche di un reportage narrativo sulla Milano multietnica, Babele 56 (2008) e di un saggio sugli...

Antonio Franchini

Antonio Franchini, nato a Napoli nel 1958, si è trasferito a Milano all’inizio degli anni ottanta. Da molti anni nel mondo dell’editoria, oggi dirige tutto il settore della narrativa Mondadori. Scrittore colto e molto apprezzato, autore di romanzi e racconti, ha esordito con Camerati (1992), cui hanno fatto seguito Quando scriviamo da giovani (1996), Quando vi ucciderete, maestro? (1996), Acqua, sudore, ghiaccio (1998), Signore delle lacrime (2010) e Memorie di un venditore di libri (2011).

Mimmo Franzinelli

Nato nel 1954 in un piccolo paese della Valcamonica, Cedegolo, in provincia di Brescia, Franzinelli ha pubblicato numerosi saggi storici, in particolare sul fascismo. Nel 1999 I tentacoli dell’Ovra, uscito per Bollati Boringhieri, lo ha fatto apprezzare anche al grande pubblico, e gli è valso il premio Viareggio; da quell’anno la sua produzione è stata molto intensa: sempre per Bollati Boringhieri sono usciti Rock & servizi segreti (2010) e Autopsia di un falso. I Diari...

Marco Franzoso

Marco Franzoso è nato nel 1965 in provincia di Venezia. Ha esordito nel 1998 con Westwood dee-jay (Baldini & Castoldi). Nel 2012 ha pubblicato con Einaudi Il bambino indaco, da cui è stato tratto il film Hungry Hearts di Saverio Costanzo, che ha visto i due interpreti premiati all’ultimo festival di Venezia, e che ha riscosso, almeno in Italia, molto interesse e un notevole successo.

Luciano Funetta

Luciano Funetta, classse 1986, vive a Roma. Fa parte del collettivo di scrittori TerraNullius. Ha pubblicato racconti su WATT, Granta Italia, Costola e altre riviste. È tra gli autori di Dylan Skyline – dodici racconti per Bob Dylan (Nutrimenti, 2015).

G

Sergio Garufi

Sergio Garufi (1963) vive a Roma. Ha scritto il romanzo Il nome giusto (Ponte alle Grazie, 2011) e curato assieme a Carolina Cutolo l’antologia Lui sa perché. Fenomenologia dei ringraziamenti letterari (Isbn, 2014).

Alessandro Gatti

Nato ad Alessandria nel 1975, è autore di decine di libri per ragazzi, talvolta creati in collaborazione con altri. È stato anche redattore della rivista di narrativa Maltese Narrazioni, sulla quale ha pubblicato diversi racconti. Tra le serie, ha firmato Klincus Corteccia; Candy Circle e I gialli di Vicolo Voltaire, in collaborazione con Pierdomenico Baccalario; Misteri coi baffi in collaborazione con Davide Morosinotto e Sherlock, Lupin e io, con lo pseudonimo Irene Adler. Molti dei suoi romanzi sono stati pubblicati anche all’estero.

Fabio Genovesi

Nato a Forte dei Marmi, in Versilia, nel 1974, Fabio Genovesi ha esordito con Versilia Rock City (Transeropa 2008 ; Mondadori 2012), mentre il suo secondo romanzo Esche vive (Mondadori 2011) è stato tradotto in più di dieci Paesi tra cui Stati Uniti e Israele. Ha scritto, inoltre, il saggio Morte dei Marmi (Laterza 2012) e Tutti primi sul traguardo del mio cuore (Mondadori 2013), dedicato al ciclismo.

Nicola Grossi

Laureata in Lettere moderne presso l’Università di Urbino, si specializza in antropologia culturale a Bologna dove entra a far parte del progetto nazionale Nati per Leggere come lettrice volontaria presso la biblioteca Salaborsa Ragazzi. Insieme a un gruppo di musicisti fonda c’eraunanota, associazione culturale con lo scopo di diffondere la letteratura e la musica nell’infanzia tramite allestimenti teatrali. Nel 2013 pubblica per minibombo il suo primo libro, Orso, buco!, vincitore dei premi Orbil e Nati...

Pietro Grossi

Pietro Grossi (Firenze, 1978) ha pubblicato con Sellerio la raccolta di racconti Pugni (2006, vincitrice di numerosi premi letterari, tra cui il premio Piero Chiara e il premio Campiello Europa 2010) e i romanzi. L’acchito (2007) e Martini (2010). Incanto (Mondadori, 2011) ha vinto il Premio Nazionale Letterario Pisa per la Narrativa 2012. Nel 2015, ancora per Mondadori, è uscita la raccolta L’uomo nell’armadio e altri due racconti che non capisco. Feltrinelli ha pubblicato Il passaggio (2016).

I

Igort

Igort scrive e disegna storie da più di trent’anni e i suoi romanzi a fumetti sono pubblicati oggi in 27 Paesi. Negli ultimi anni si è dedicato in prevalenza al reportage disegnato, realizzando iQuaderni ucraini, Quaderni russi e Pagine nomadi.

Mario Infelise

Mario Infelise insegna all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Ha pubblicato numerosi studi sulla produzione e circolazione libraria nell’Europa moderna, tra cui I libri proibiti (Laterza, 2013).

Paolo Interdonato

(Monza, 1968) si interessa di narrazioni che mescolano parole e immagini e ne scrive su alcune riviste (“Lo straniero”, “Schizzo”, “Scuola di Fumetto”, “Tirature”, …). Scrive prefazioni a libri e profili critici per cataloghi. Nel 2007 ha pubblicato, con l’editore Perdisa, il suo libro Spari d’inchiostro, appunti per un canone del fumetto. Organizza qualche evento e ha un blog, http://sparidinchiostro.com, che aggiorna spesso.

L

Nicola Lagioia

Nicola Lagioia, nato a Bari nel 1973, lavora come editor per la casa editrice minimum fax. Ha pubblicato alcuni romanzi di successo in Italia, tutti per Einaudi: Occidente per principianti (2004) e Riportando tutto a casa (2009) che ha vinto, tra gli altri, il Premio Volponi e il Premio Viareggio.

Alessandro Leogrande

Alessandro Leogrande (Taranto, 1977) è scrittore e giornalista. Vicedirettore del mensile “Lo straniero” e collaboratore di diverse testate, ha scritto reportage narrativi sulle nuove mafie, i movimenti di protesta e lo sfruttamento dei braccianti stranieri nelle campagne.

Mario Liverani

Mario Liverani (Roma, 1939) è Professore Ordinario (emerito) di Storia del Vicino Oriente antico presso l’Università di Roma La Sapienza, accademico dei Lincei e membro onorario dell’American Oriental Society. Tra le sue numerose pubblicazioni si segnalano Antico Oriente. Storia società economia (Laterza, nuova edizione 2011), adottato come manuale universitario in diversi Atenei, e Oltre la Bibbia. Storia antica di Israele (Laterza, 2003), tradotto in varie lingue.

Giacomo Longhi

Giacomo Longhi è nato a Milano nel 1989 e si è laureato all’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi sull’editoria iraniana. Ha perfezionato i suoi studi tra Aleppo e Mashhad e attualmente si occupa di scouting letterario di autori persiani. Ha tradotto Non ti preoccupare di Mahsa Mohebali (Ponte33, 2015) e i racconti Made in Denmark ed Estate ’84 di Mohammad Tolouei apparsi su Internazionale. Vive tra l’Italia e l’Iran.

Davide Longo

Nato a Carmagnola (TO) nel 1971, Davide Longo insegna scrittura alla Scuola Holden di Torino. Ha pubblicato, tra gli altri, Il mangiatore di pietre (Marcos y Marcos, 2004), L’uomo verticale (Fandango, 2010) e La ballata di un amore italiano (Feltrinelli, 2012).

Teo Lorini

Teo Lorini è nato a Venezia e insegna italiano in Svizzera. È tra i membri del collettivo “Il primo amore” e scrive di libri su varie testate. Nel 2011 ha pubblicato “Amori al singolare” (Effigie).

Franco Lucentini

Franco Lucentini è nato a Roma nel 1920 ed è morto a Torino nel 2002. Ha tradotto dal russo, dall’ungherese, dal tedesco, dal francese, dallo spagnolo, dall’inglese, dal cinese. Raccolse nel 1964 i suoi racconti nel volume Notizie degli scavi (Feltrinelli), che comprende anche I compagni sconosciuti. Con Carlo Fruttero formò un lungo sodalizio letterario, giornalistico, editoriale: allestirono antologie di racconti di fantascienza, polizieschi, di fantasmi, di guerra; diressero per oltre vent’anni «Urania», la maggiore rivista italiana di...

Giuseppe Lupo

Giuseppe Lupo (Atella, 1963) è professore di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università Cattolica di Milano. Con Marsilio ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi L’ultima sposa di Palmira (2011, Premio Selezione Campiello) e Viaggiatori di nuvole (2013). Il suo romanzo più recente è L’albero di stanze (2015).

M

Valerio Magrelli

Nato a Roma nel 1957, insegna letteratura francese all’Università di Cassino. Poeta e prosatore, ha pubblicato varie opere tra cui Nel condominio di carne (Einaudi, 2033), Disturbi del sistema binario (Einaudi, 2006) e La vicevita (Laterza, 2009).

Livia Manera Sambuy

Livia Manera Sambuy è una giornalista letteraria che scrive sul Corriere della sera. Ha realizzato due documentari su Philip Roth: Philip Roth. Una storia americana (2011) e Philip Roth Unmasked (2013). Non scrivere di me è il suo primo libro, ma due dei ritratti che lo compongono sono stati in parte anticipati in rivista: quello di Mavis Gallant su The Paris Review (14 March 2014), e quello di Philip Roth su The Believer (January/Fabruary 2015).

Giorgio Manganelli

Giorgio Manganelli (1922-1990) ha esordito come romanziere nel 1964 con Hilarotragoedia, un originalissimo romanzo-saggio concepito come la parodia di un trattato barocco. Ha quindi pubblicato molti libri dalla scrittura sperimentale, splendida e complessa, saggi letterari e traduzioni dall’inglese. Vicino alle posizioni degli intellettuali neo-avanguardisti che in Italia diedero vita al Gruppo 63 (Umberto Eco, Edoardo Sanguineti, Alberto Arbasino tra gli altri), Manganelli si è sempre schierato contro il romanzo tradizionale, difendendo un’idea di letteratura come...

Michele Mari

Milano, 1955. Insegna Letteratura italiana all’Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato saggi, raccolte di poesie, racconti e romanzi. Tra i suoi libri: la raccolta di racconti Tu, sanguinosa infanzia (Mondadori 1997; Einaudi 2009), e i romanzi Verderame (Einaudi 2007), Rosso Floyd (Einaudi 2010), Io venìa pien d’angoscia a rimirarti (Longanesi 1990; Cavallo di ferro 2012). Ha tradotto per Rizzoli L’isola del tesoro di Stevenson.

Enzo Mari

Enzo Mari nasce nel 1932 a Cerano, a pochi chilometri da Milano, città dove la famiglia si trasferisce nel 1935. Nel 1952 compie un viaggio in Toscana, quasi interamente a piedi, per osservare di persona l’arte dei Maestri; di ritorno a Milano, è coinvolto dagli ideali della sinistra e della contestazione, e si mantiene realizzando disegni, allestimenti e decorazioni. Nel 1958 inizia la storica collaborazione con Danese, per il quale realizzerà numerosissimi oggetti. Nel corso degli...

Rosa Matteucci

Nata a Orvieto nel 1960, Rosa Matteucci ha ottenuto successo e riconoscimenti con Lourdes, il suo romanzo d’esordio, uscito per Adelphi nel 1998. Sempre con Adelphi ha pubblicato Libera la Karenina che è in te (2003), Cuore di mamma (2007). Nel 2010 è uscito, per Bompiani, Tutto mio padre, finalista al Premio Strega. Ha recitato nei film Mi piace lavorare di Francesca Comencini (2004) e La tigre e la neve di Roberto Benigni (2005).

Viviana Mazza

Viviana Mazza, giornalista del “Corriere della Sera”, scrive per la redazione Esteri. Nel 2010 ha vinto il Premio giornalistico Marco Luchetta, dedicato ai bambini vittime della guerra. Nel 2013 ha pubblicato Storia di Malala, che le è valso il Premio Letterario internazionale Nino Martoglio ed è stato tradotto.

Guido Mazzoni

(Firenze, 1967), ha studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e insegna Teoria della letteratura all’Università di Siena. È stato fra l’altro Professeur invité all’École Normale Supérieure di Parigi (2010) e Visiting professor alla University of Chicago (2011). Ha scritto i saggi Forma e solitudine (Milano, Marcos y Marcos, 2002), Sulla poesia moderna (Bologna, Il Mulino, 2005), Teoria del romanzo (Bologna, Il Mulino, 2011). È fra i fondatori del sito letterario Le parole e le...

Melania G. Mazzucco

Melania G. Mazzucco (Roma, 1966) esordisce con il romanzo Il bacio della Medusa (1996), a cui fa seguito La camera di Baltus (1998), entrambi pubblicati da Baldini & Castoldi. Lei cosí amata (2000), sulla scrittrice Annemarie Schwarzenbach, della quale poi cura e traduce la raccolta di racconti La gabbia dei falconi (2007), segna il suo passaggio alla Rizzoli. In Vita (2003, Premio Strega) reinventa la storia di emigrazione in America della sua famiglia all’inizio del...

Marco Missiroli

Marco Missiroli, nato a Rimini nel 1981, ha vinto il premio Campiello opera prima con il romanzo Senza coda (Fanucci, 2005). In seguito ha pubblicato tre romanzi con Guanda, tra cui Il senso dell’elefante (2012). Atti osceni in luogo privato è il primo libro che pubblica per la casa editrice Feltrinelli.

Giuseppe Montesano

Nato a Napoli nel 1959, è autore dei romanzi Nel corpo di Napoli (Mondadori 1999, finalista al Premio Strega), A capofitto (Mondadori 2000), Di questa vita menzognera (Feltrinelli 2003, Premio Selezione Campiello e Premio Viareggio-Rèpaci) e Magic People (Feltrinelli 2005). Ha tradotto molti autori francesi e ha scritto Il ribelle in guanti rosa. Charles Baudelaire (Mondadori 2007, Premio Vittorini). Collabora con il quotidiano “Il Mattino”.

Simona Mulazzani

Simona Mulazzani, illustratrice molto apprezzata dal pubblico e dalla critica, ha creato decine di magnifici albi illustrati, collaborando con i più importanti editori italiani ma anche con editori americani, giapponesi, spagnoli e francesi, ma si è distinta per qualità e originalità anche nel campo pubblicitario e del cinema di animazione. Tra i numerosi premi, ricordiamo la menzione speciale al festival di Annecy per l’animazione La pista (1991), realizzata in collaborazione con Luigi Toccafondo, la medaglia d’argento alla...

Michela Murgia

Michela Murgia è nata a Cabras nel 1972. Per Einaudi ha pubblicato nel 2008 Viaggio in Sardegna. Undici percorsi nell’isola che non si vede, nel 2009 il romanzo Accabadora, vincitore del Premio Campiello 2010, nel 2011 Ave Mary, nel 2012 Presente (con Andrea Bajani, Paolo Nori e Giorgio Vasta) e L’incontro.

N

Salvatore Silvano Nigro

Salvatore Silvano Nigro è professore di Letteratura italiana all’Università IULM di Milano. Ha insegnato alla Sorbonne, all’École Normale Supérieure di Parigi, alla New York University, alla Yale University e alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha curato edizioni di autori italiani, tra i quali Manzoni, Manganelli, Sciascia, Soldati, e ha scritto libri tradotti in diverse lingue. L’ultimo, dedicato al Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, è Il principe fulvo (Sellerio 2012).

Paolo Nori

Paolo Nori (Parma, 20 maggio 1963) è uno scrittore e traduttore italiano. Collabora con alcuni quotidiani tra cui Libero, Il Foglio e Il Fatto Quotidiano.

O

Davide Orecchio

Nato a Roma nel 1969, storico di formazione, è stato per anni direttore del sito www.rassegna.it. Con Gaffi ha pubblicato nel 2012 la raccolta di racconti Città distrutte, che ha vinto i premi Mondello, Supermondello e Volponi ed è stata finalista al premio Napoli.

P

Laura Pariani

Laura Pariani (1951) è una scrittrice, pittrice e sceneggiatrice. Ha scritto racconti, romanzi e opere teatrali. Tra i suoi libri: Di corno o d’oro (Sellerio 1993), La foto di Orta (Rizzoli 2001), Milano è una selva oscura (Einaudi 2010) e La valle delle donne lupo (Einaudi 2011).

Goffredo Parise

Goffredo Parise (Vicenza, 1929- Treviso, 1986) esordisce come romanziere nel 1951 con Il ragazzo morto e le comete ma il successo di critica e di pubblico arriva con il secondo romanzo La grande vacanza del 1953 (con una recensione lusinghiera di Eugenio Montale sul Corriere della Sera) e, soprattutto, col successivo Il prete bello (1954), che diventerà presto un best-seller. Risale a questo periodo l’amicizia con Eugenio Montale. Scrittore poliedrico, negli anni successivi collabora con...

Marco Peano

Nato a Torino nel 1979, Marco Peano è editor della narrativa italiana per la casa editrice Einaudi. L’invenzione della madre è il suo primo libro.

Francesco Pecoraro

nato nel 1945 a Roma, dove vive. Ha pubblicato i racconti di Dove credi di andare (Mondadori, 2007; Premio Napoli e Premio Berto), le poesie di Primordio vertebrale (Ponte Sisto, 2012) e Questa e altre preistorie (Le Lettere, 2008), in cui sono raccolte le prose del suo blog Tashtego, dove il nickname è chiaramente ispirato all’infallibile fiociniere del Moby Dick di Melville.

Carmen Pellegrino

Nata a Napoli nel 1977, è storica e scrittrice. Visita e descrive luoghi abbandonati. Parla di macerie alla trasmissione televisiva UnoMattina. Cade la terra è il suo primo romanzo.

Mario Pistacchio

Mauro Pistacchio è nato a Cerignola nel 1979. Insieme con Laura Toffanello, è stato finalista del premio Solinas “Storie per il cinema” con una sceneggiatura dal titolo Il volto del diavolo.

Bianca Pitzorno

Bianca Pitzorno, nata a Sassari nel 1942, laurea in Lettere Classiche, master in Cinema e Televisione presso la Scuola Superiore delle Comunicazioni Sociali di Milano. Ha lavorato anche come archeologa, autrice di testi teatrali, sceneggiatrice cinematografica e televisiva, paroliera e insegnante. Breve esperienza di editor presso la casa editrice Sonzogno Bompiani. Dal 1970 al 2011 ha pubblicato circa cinquanta tra saggi e romanzi, per bambini e per adulti, che sono stati tradotti in moltissimi paesi...

Emiliano Poddi

Nato a Brindisi nel 1975, Emiliano Poddi ha scritto i romanzi Alboran e Tre volte invano, entrambi pubblicati per Instar libri.

Mario Pomilio

Mario Pomilio (Orsogna, 1921 – Napoli 1990) ha scritto, tra gli altri, La compromissione (Premio Campiello 1965) e Il Natale del 1833 (Premio Strega 1983). Il quinto evangelio rappresenta la summa della sua ricerca stilistica e del suo pensiero: con esso ha vinto, tra gli altri, il Premio Napoli nel 1975, il Prix Raymond Queneau pour le Meilleur livre étranger nel 1977 e il Premio Pax a Varsavia nel 1979.

Laura Pugno

Laura Pugno, narratrice e poetessa, dirige l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid. Tra le raccolte poetiche si ricordano Il colore oro (2007), La mente paesaggio (2010) e Bianco (2016) mentre tra le opere narrative vanno segnalati i racconti d’esordio Sleepwalking (2002) e i romanzi Sirene (2007), Quando verrai (2010), Antartide (2011), La caccia (2013).

Fabio Pusterla

Fabio Pusterla è nato a Mendrisio nel ’57 e vive ad Albogasio, sulla frontiera fra Italia e Svizzera. Ha esordito con la raccolta Concessione all’inverno (Casagrande 1985) cui sono seguite, fra le altre, Le cose senza storia (’94), Pietra sangue (’99), Folla sommersa (’04), tutte edite da Marcos y Marcos, e l’antologia Le terre emerse. Poesie scelte 1985-2008 (Einaudi 2009). Ha pubblicato testi di saggistica, ha tradotto dal portoghese e, dal francese, numerose opere di...

Q

Maurizio A.C. Quarello

E’ nato nel 1974 a Torino, dove ha studiato grafica, architettura e illustrazione. Ha firmato oltre trenta albi pubblicati in Italia (orecchio acerbo, Fatatrac e Logos) ma anche in Spagna (Oqo Editora), Francia (Sarbacane, Rouergue, Milan) e Svizzera (Bohem Press). Numerosi i premi e i riconoscimenti meritati in Italia e all’estero.

R

Giovanni Raboni

Giovanni Raboni è nato a Milano nel 1932. Ha lavorato a lungo nell’editoria e ha tradotto, fra gli altri, integralmente la Recherce di Proust e Les Fleurs du Mal di Baudelaire. Ha collaborato e quotidiani e periodici ed è stato critico teatrale del “Corriere della sera”. E’ scomparso nel 2004 a Fontanellato di Parma.

Orietta Rossi Pinelli

Orietta Rossi Pinelli, già ordinario di Storia della critica d’arte presso La Sapienza di Roma, si occupa della storia della cultura visiva tra Sette e Ottocento. Per Einaudi ha pubblicato Le arti nel Settecento europeo (2009) e ha collaborato alla Storia dell’arte italiana e a Memorie dell’antico.

Carlo Rovelli

Nato a Verona nel 1956, Carlo Rovelli è un fisico. Lavora attualmente presso l’Università di Aix-Marseille, in Francia, dove dirige un gruppo di ricerca sulla gravità quantistica. Ha pubblicato vari saggi, tra cui La realtà non è come ci appare. La struttura elementare delle cose (Raffaello Cortina, 2014).

Paolo Rumiz

Paolo Rumiz (1947) è un giornalista e scrittore italiano. Inviato speciale del Piccolo di Trieste e in seguito editorialista di la Repubblica, ha seguito gli eventi dell’area balcanica e danubiana negli anni 90 e successivamente è stato inviato ad Islamabad e successivamente a Kabul, per documentare l’attacco statunitense all’Afghanistan.

S

Piero Salabè

Piero Salabè, italo-tedesco originario di Roma, ha tradotto vari volumi di poesia, insegna alla Ludwigs-Maximilians-Universität di Monaco, scrive dalla Germania per Lo Straniero e lavora da venti anni nell’editoria tedesca. Attualmente è editor per la letteratura internazionale presso la Carl Hanser Verlag di Monaco.

Alessandra Sarchi

Alessandra Sarchi, nata a Reggio Emilia nel 1971, ha studiato storia e critica d’arte alla Scuola Normale di Pisa. Ha vissuto e lavorato in Francia e negli Stati Uniti. Vive a Bologna, dove è stata consulente presso il Museo Civico Medievale e la Fondazione Federico Zeri e dove traduce romanzi dall’inglese per Einaudi, Jaca Book e Skirà. Tra i suoi libri, oltre a Violazione, la raccolta di racconti Segni sottili e clandestini (Diabasis 2008) e...

Aldo Schiavone

Storico napoletano tra i più conosciuti in Italia e nel mondo, Aldo Schiavone (1944) ha insegnato in varie università italiane, francesi e americane. È membro onorario dell’American Academy of Arts and Sciences. Tra i suoi libri: La storia spezzata. Roma antica e Occidente moderno (Laterza, 1996), Ius. L’invenzione del diritto in Occidente (Einaudi, 2005) e Spartaco. Le armi e l’uomo (Einaudi, 2011).

Antonio Scurati

Antonio Scurati (Napoli, 1969) è uno scrittore italiano.

Fabrizio Silei

Nato a Firenze nel 1967, ha lavorato per anni come sociologo presso diversi istituti di ricerca dedicandosi soprattutto alle tematiche dell’identità e della memoria. Negli anni ha raccolto testimonianze di persone che hanno vissuto la guerra e la prigionia nei lager nazifascisti, memorie del mondo contadino, storie e leggende della tradizione orale toscana, pubblicato saggi, romanzi, racconti e libri per ragazzi e per bambini che affrontano spesso temi difficili con una forte connotazione sociale. Tra...

Giampaolo Simi

Giampaolo Simi ha pubblicato Il corpo dell’inglese (2004) e Rosa elettrica (2007). I suoi libri hanno ricevuto vari premi e sono stati tradotti in Francia (nella «Série noire» di Gallimard e presso Sonatine) e in Germania (Bertelsmann). Ha collaborato come soggettista e sceneggiatore alle fiction «RIS» e «RIS Roma».

Mario Soldati

Mario Soldati, educato in un collegio di gesuiti, studia lettere all’Università di Torino dove frequenta il gruppo di Piero Gobetti e stringe amicizia con Mario Bonfantini, Carlo Levi (che disegnerà la prima copertina di America primo amore) e Giacomo Noventa. Esordisce nel 1929 con la raccolta di racconti Salmace, immediatamente ben recensita sul “Corriere della Sera” da Giuseppe Antonio Borgese, il critico più prestigioso e influente del tempo. A questa prima raccolta seguono America primo...

Fabio Stassi

Fabio Stassi (Roma, 1962) ha pubblicato svariati romanzi, tra cui ricordiamo L’ultimo ballo di Charlot, tradotto in diciannove lingue (2012, Premio Selezione Campiello 2013) e Come un respiro interrotto (2014), entrambi pubblicati da Sellerio. Ha inoltre curato l’edizione italiana di Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno (2013), che lo ha ispirato per la scrittura di La lettrice scomparsa.

Marco Steiner

Nato a Roma nel 1956, Marco Steiner, medico appassionato di viaggi e avventure, alla fine degli anni Ottanta ha conosciuto Hugo Pratt con cui ha iniziato a collaborare per la preparazione delle ultime storie di Corto Maltese. Dopo la scomparsa del celebre disegnatore, ha portato a termine il suo romanzo incompiuto intitolato Corte Sconta detta Arcana. Nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo, L’ultima pista, nel quale già compariva il personaggio di Corto Maltese.

T

Nadia Terranova

Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978. Gli anni al contrario è il suo esordio come narratrice “per adulti”. In passato, ha pubblicato vari libri per ragazzi, tra cui Bruno, il bambino che imparò a volare (Orecchio acerbo, 2015), ispirato alla vita di Bruno Schulz e insignito del premio Napoli. Con Gli anni al contrario ha vinto il Premio Bagutta opera prima 2016.

Enrico Testa

Nato nel 1956 a Genova, dove insegna Storia della lingua italiana all’Università. Ha esordito con Le faticose attese (San Marco dei Giustiniani 1988) e successivamente ha pubblicato da Einaudi altre tre raccolte poetiche: In controtempo (1994), La sostituzione (2001) e Pasqua di neve (2008).

Laura Toffanello

Laura Toffanello a Torino nel 1970. Insieme con Mario Pistacchio, è stata finalista del premio Solinas “Storie per il cinema” con una sceneggiatura dal titolo Il volto del diavolo. L’estate del cane bambino è il loro primo romanzo.

Maurizio Torchio

Maurizio Torchio (Torino, 1970) lavora come archivista al Centro storico Fiat. Ha pubblicato vari libri, tra cui Piccoli animali (Einaudi 2009).

Filippo Tuena

Filippo Tuena, nato a Roma nel 1953 da una famiglia di antiquari, ha dedicato molti libri alla figura di Michelangelo, tra cui Michelangelo. La grande ombra (Fazi, 2001). Ha pubblicato tra gli altri Ultimo parallelo (Rizzoli, 2007 e Il Saggiatore, 2013), Premio Viareggio, Stranieri alla terra (Nutrimenti, 2012). Dirige per Nutrimenti la collana Tusitala.

V

Salvatore Vacanti

Salvatore Vacanti, storico dell’arte, è dottore di ricerca presso l’Università degli Studi della Tuscia. Le sue ricerche sono prevalentemente rivolte alla storia dell’arte del Novecento, con particolare riferimento all’indagine sulle tecniche artistiche e sulla conservazione delle opere.

Stefano Valenti

Stefano Valenti (1964) è traduttore e consulente editoriale. Ha esordito nel 2013 con La fabbrica del panico (Feltrinelli), romanzo autobiografico che ha ricevuto numerosi riconoscimenti (Premio Campiello Opera Prima, Premio Volponi Opera Prima, Premio Bergamo).

Elena Varvello

Elena Varvello è nata a Torino nel 1971. Ha pubblicato le raccolte di poesie Perseveranza è salutare (Portofranco, 2002) e Atlanti (Canopo, 2004). Con i racconti L’economia delle cose (Fandango, 2007) ha vinto il Premio Settembrini, è stata selezionata dal Premio Strega e nel 2008 ha vinto il Premio Bagutta Opera prima. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo, La luce perfetta del giorno (Fandango). È docente presso la Scuola Holden di Torino.

Giorgio Vasta

Giorgio Vasta (Palermo, 1970) ha pubblicato il romanzo Il tempo materiale (minimum fax, 2008, Premio Città di Viagrande 2010, Prix Ulysse du Premier Roman 2011, pubblicato in Francia, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Spagna, Ungheria, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Inghilterra), Spaesamento (Laterza, 2010).

Sandro Veronesi

Nato a Firenze nel 1959, Veronesi è riconosciuto oggi come uno dei massimi narratori italiani. Ha pubblicato, tra gli altri, La forza del passato (Bompiani, 2000) e Caos calmo (Bompiani, 2005), con cui ha vinto il premio Strega.

Simona Vinci

Simona Vinci, nata a Milano nel 1970, vive in provincia di Bologna. Il suo libro d’esordio, Dei bambini non si sa niente, è stato un caso internazionale. Con Einaudi ha pubblicato molti libri, tra cui Come prima delle madri (2003) e Strada provinciale tre (2007).

Massimiliano Virgilio

Nato a Napoli nel 1979, ha pubblicato Più male che altro (Rizzoli, 2008), Porno ogni giorno (Laterza, 2009) e ha curato l’antologia Scrittori Fantasma (Elliot, 2013). Scrive per il cinema e il teatro, è redattore e una delle voci della trasmissione Zazà su Rai Radio 3.

Serena Vitale

Serena Vitale è una scrittrice e traduttrice italiana, vincitrice del Premio Bagutta nel 2001 con La casa di ghiaccio. Venti piccole storie russe e del Premio letterario Piero Chiara.

Z

Paolo Zanotti

Paolo Zanotti (1971-2012) è stato scrittore e saggista. Ha pubblicato Il modo romanzesco (Laterza, 1998), Il giardino segreto e l’isola misteriosa (Le Monnier, 2001), Il gay, dove si racconta come è stata inventata l’identità omosessuale (Fazi, 2005) e Dopo il primato. La letteratura francese dal 1968 a oggi (Laterza, 2012). Nel 2010 è uscito per Ponte alle Grazie il suo romanzo d’esordio, Bambini bonsai.

Roberto Zapperi

Roberto Zapperi (Catania, 1932) è uno storico e scrittore italiano. È stato per molti anni redattore del Dizionario biografico degli italiani. Ha insegnato all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e al Politecnico federale di Zurigo. È stato “fellow” del Wissenschaftskolleg di Berlino e del Warburghaus di Amburg ed è socio corrispondente della Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung. Ha scritto vari libri, tradotti in sei lingue. Fra questi si ricordano: Annibale Carraci....

Paolo Zardi

Paolo Zardi, nato a Padova nel 1970, ingegnere, sposato, due figli, ha esordito nel 2008 con un racconto nell’antologia Giovani cosmetici (Sartorio). Successivamente ha pubblicato le raccolte di racconti Antropometria (Neo Edizioni, 2010) e Il giorno che diventammo umani (Neo Edizioni, 2013). Suoi il romanzo La felicità esiste (Alet, 2012) e il romanzo breve Il Signor Bovary (Intermezzi, 2014). È il primo autore italiano ad essere stato tradotto e pubblicato dalla rivista Lunch Ticket dell’Università di Antioch (Los Angeles) con il racconto “Sei minuti” in Antropometria, con la traduzione di...

Silvia Ziche

Silvia Ziche (1967) è una fumettista capace di rivolgersi a pubblici diversissimi. Da anni affianca la collaborazione a “Topolino”, per il quale realizza la pagina d’apertura e numero storie, a quella a “Donna Moderna”, per cui disegna le vignette del suo personaggio Lucrezia. Affianca alla serrata collaborazione con i due settimanali la pubblicazione di numerosi graphic novel. Gli ultimi sono “100% Lucrezia: Dieci anni e non sentirli” (2014) e “Lucrezia e Alice a quel paese”...

Inserisci qui il testo del help
Inserisci qui il testo del help
Partners Ministero degli Affari Esteri Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Centro per il libro e la lettura AIE - Associazione Italiana Editori Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori Fondazione Cariplo
In collaborazione con Comune di Milano Comune di Milano Comune di Milano IBF - International Book Forum Expo 2015
Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy.Proseguendo con la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie